Le Olimpiadi della Giungla

Da WikiFur.
(Reindirizzamento da Animalympics)
Copertina della videocassetta.

Le Olimpiadi della Giungla (titolo originale: Animalympics) è un lungometraggio animato prodotto dalla Lisberger Studios e distribuito dalla Warner Bros. Entertainment, Inc. nel 1980.
Originariamente commissionato dalla rete televisiva americana NBC nel 1978, fu concepito come un lungometraggio di due parti separate da trasmettere durante i giochi olimpici estivi ed invernali del 1980. Successivamente, a causa degli attacchi terroristici avvenuti alle olimpiadi di quell'anno, lo show venne tagliato e trasmesso come un'unica opera di 78 minuti nel 1980 su TV via cavo e in versione VHS. Nel 2007 è stata prodotta una versione DVD. In Italia, il film è uscito al cinema negli anni '80 e trasmesso negli anni '90 su reti locali.

Trama[modifica]

Il film è composto da una serie di scene riguardanti vari giochi olimpionici riproposti in chiave animata e re-interpretati esclusivamente da animali antropomorfi di varie specie. Atleti-animali di tutto il mondo si riuniscono su un'isola, neutrale, per poter partecipare alle gare, commentate in uno stile cronistico-satirico da due reporter, una tartaruga ed un'oca.

Sebbene il film sia comporto da scene separate, ci sono alcuni temi e personaggi ricorrenti per tutto il lungometraggio. Uno dei piu' lunghi è quello della maratona, che viene spezzettata per tutto il film e nella quale si vede la competizione tra Kit Mambo, una leonessa e Renè Fromage, un caprone, entrambi primi in classifica.
Il film inoltre ha molti altri personaggi le quali specie non sono molto utilizzate come personaggi nella sottocultura furry, percui appaiono non solo cani e vari felini, ma anche lontre, fenicotteri, orche, ermellini, calamari e ricci, tutti rigorosamente antropomorfi.

Animalympics e la sottocultura[modifica]

Nella sottocultura furry, Animalympics è stato uno dei lungometraggi che si è presto guadagnato lo status di "cult" tra i furry fans. E' stato uno dei lungometraggi piu' trasmessi durante i primi furmeets e feste private del 1985, anche il sarcasmo pungente e l'atmosfera meno "bambinesca" di questo cartone ha contribuito ad essere un prodotto amato, tanto da essere soprannominato il "Rocky Horror del furry".
Molti furry fans veterani si sono avvicinati alla sottocultura perchè appassionati da questo film, tra cui Ken Sample.

Vedi anche[modifica]

Link esterni[modifica]


Fmpiccolo.png