Jungle Town

Da WikiFur.
La copertina del fumetto.

Jungle Town è una graphic novel di genere umoristico e noir scritta e disegnata dai fumettisti italiani Tito Faraci e Giorgio Cavazzano nel 2002, pubblicato dalla Buena Vista Lab.
Il fumetto rappresenta una novità in quanto, sebbene i protagonisti siano animali antropomorfi di varie specie rappresentati in classico stile dineiano, il target della storia è un pubblico sicuramente piu' grande, adatto per il tipo di trama: un giallo in una cittadina cosmopolita dove si hanno problemi di droga, bande rivali, alienazione e crimine, come in ogni metropoli sovraffollata che si rispetti.

Trama[modifica]

I due detective protagonisti, Rollo e Adam (due cani antropomorfi con anatomia funny animal che fanno un po' la parte del "duro ma in fondo in fondo ha un cuore d'oro" e del bonaccione un po' trasandato) devono risolvere un caso di omicidio che si scopre nascondere cause ben più profonde ad un semplice regolamento di conti: il cadavere ritrovato è quello di un topo, e proprio il fatto che sia stato ritrovato in un golf club molto "in" fa infuriare la comunità dei topi, che sono infatti discriminati e il loro movimento chiede giustizia. La polizia si trova sotto i riflettori dei mass media e la patata bollente viene rifilata ai detective Adam e Rollo.
Il tutto riprende temi che rimangono tutt'oggi attuali, come il razzismo/"specismo" (appunto i pregiudizi che nascono tra specie differenti) o la criminalità organizzata. Interessante anche il contesto in cui tutti i personaggi sono immersi, mostrando per esempio le semplici vicende dei figli di Adam, o i dialoghi tra la moglie e le amiche, che indirettamente ci raccontano di più dei protagonisti.

Il fumetto è stato premiato per lo stile di disegno, anche le lo sviluppo della storia ed ul suo finale hanno ricevuto alcune critiche.

Vedi anche[modifica]

Link esterni[modifica]


Fmpiccolo.png