Lo Gnolo

Da WikiFur.
Copertina del libro.

Lo Gnolo (titolo originale: The Gnole) è un romanzo di genere fantasy scritto dall'artista ed illustratore inglese Alan Aldridge, pubblicato nel 1992.

Fisionomia[modifica]

Lo gnolo è una creatura fantastica, ibrido tra uno gnomo ed una talpa antropomorfa, è una creatura dalla vista molto bassa, pelo nero, morbido e senza una direzione, naso appuntito e mobile e orecchie sensibili. Ha un olfatto e una sensibilità tattile acutissima.
Lo gnolo protagonista del libro, Funghetto dei Volponi, in particolare è anche uno sciamano del suo popolo, e parla alle piante e ai funghi.

Trama[modifica]

Funghetto dei Volponi e' lo Gnolo custode di una foresta in un continente chiamato Americka, in un periodo storico in cui le creature fatate stanno sparendo per far spazio agli umani (nel libro il loro mondo è chiamato Terra del No). Una sera sotto la spinta di alcuni vicini di casa (il resto dei personaggi comprendono una gnola, piccole creature fantastiche come gnomi ed elfi e molti animali antropomorfi) e di qualche cupo presagio, evoca Molom, lo spirito degli alberi, che lo manda in una missione, che lo porterà proprio nel mondo degli umani, fino a mescolarsi a loro a Manatthan.
Di sottofondo al racconto c'è sicuramente un'ombra di critica al mondo moderno, ma questa non intacca la storia, che scorre tra momenti seri, intermezzi esileranti, tocchi di azione, e molta magia.

Vedi anche[modifica]

Link esterni[modifica]


Fmpiccolo.png