Paperino

Da WikiFur.
(Reindirizzamento da Paolino Paperino)
Uno dei design ufficiali di Paperino.

Paperino (in inglese Donald Duck, nome completo italiano: Paolino Paperino) è un personaggio fittizio protagonista di cartoni animati e film, diventato in seguito, assieme al suo classico compare Topolino, icona della Walt Disney Company e protagonista di un impero multimediale composto da cortometraggi, film, fumetti, libri, videogiochi, giocattoli, pelouches e merchandise vario. Il suo esordio sulla carta stampata è datato 16 Settembre 1934 per mano di Al Taliaferro sulle daily strips americane, e dal 1935 viene disegnato al fianco di Topolino.

È stato definito «l'antieroe per eccellenza, l'incarnazione dell'uomo medio moderno, con le sue frustrazioni, i suoi problemi, le sue nevrosi»[1].

Fisionomia[modifica]

Paperino è una papera maschio antropomorfa bianca, con grandi occhi azzurri, becco e zampe palmate arancioni. Ha una postura plantigrade e le braccia, che nei primi design avevano le dita allungate al punto da sembrare le piume di un paio di ali, si sono "evolute" fino a diventare normali braccia umanoidi. Il suo vestito standard è composto da una blusa da marinaretto blu, decorata con bordi dorati, un cravattino rosso e un cappello da marinaio blu e nero.

Paperino è un personaggio pigro ma anche molto sfortunato che reagisce ai problemi con impulsività e rabbia. Nonostante possa sembrare violento in alcune situazioni, rimane pur sempre un personaggio positivo dotato anche di buoni valori come coraggio, caparbietà, e sana testardaggine.

Famiglia[modifica]

Albero genealogico della famiglia di Paperino, disegnato da Don Rosa.

Secondo l'albero genealogico ideato da Don Rosa nel 1993 in base alle indicazioni contenute nelle storie a fumetti di Carl Barks (fumettista statunitense che piu' di tutti ha sviluppato il personaggio di Paperino ed ampliato il suo universo), Paperino è figlio di Ortensia de' Paperoni (sorella di Paperon de' Paperoni) e Quackmore Duck (figlio di Nonna Papera) ed ha una sorella gemella, Della Duck, madre di Qui, Quo e Qua, nipoti che visitano frequentemente Paperino.

È in perenne rivalità con il cugino Gastone Paperone, che al contrario di lui, è sfacciatamente fortunato. È fidanzato con Paperina (Daisy in inglese), nonostante questa, di tanto in tanto, ceda alle richieste di appuntamenti di Gastone (con, normalmente, il solo scopo di farlo ingelosire e/o smuoverlo dalla sua inerzia). Si trova spesso nei guai a causa del cugino Paperoga, ancora più maldestro di lui.

In Italia[modifica]

Le prime storie realizzate in Italia apparvero tra il 1937 e il 1940 nella rivista Paperino Giornale ed erano realizzate da Federico Pedrocchi, coadiuvato talvolta da altri autori come Pagot. Paperino diventò così protagonista di storie lunghe ed avventurose. Negli USA, infatti, le strisce a fumetti di Al Taliaferro erano iniziate nell'Agosto di quello stesso anno, ma la prima storia con Paperino protagonista, realizzata da Carl Barks, fu pubblicata solamente nel 1942.

Particolare è la caratterizzazione del Paperino di Guido Martina, colui che per primo, in un'atmosfera del tutto noir, lo calò nei panni del fantomatico Paperinik. Nelle opere di tale sceneggiatore, Paperino viene dipinto come papero non solo scansafatiche, ma addirittura dai discutibili principi morali: è solito maltrattare i nipotini, che più volte decidono di abbandonarlo, non esita a prendere a calci un cucciolo indifeso di cagnolino, e addirittura non si fa scrupolo di ingannare e derubare l'amico Archimede Pitagorico e lo zio Paperon de' Paperoni, riuscendo addirittura ad incolpare un certo antipatico, ma in quel frangente del tutto innocente Gastone. Anche per il linguaggio utilizzato nelle sue storie (evidentemente giudicato non «politically correct»), alcune sceneggiature di Martina sono state modificate dopo la loro prima pubblicazione.

Attualmente, Paperino in Italia ha cinque identità diverse: lo sfortunato ragazzo (Paolino Paperino), il supereroe senza macchia e senza paura (Paperinik), il Guardiano della Galassia (Pikappa o PK), l'agente segreto della P.I.A. (Qu-qu 7, che vuol dire Agente Quasi Qualificato 7) e Double Duck, abile agente segreto dell'Agenzia.

Nel 1999 debutta nei fumetti Paperino Paperotto, che non è altro che un "giovane Paperino". Simpatico, combinaguai, furbo e ingegnoso, Paperino Paperotto forma, insieme ai compagni di scuola Louis Cromb, Millicent, Tom e Betty Lou, un gruppo vivace di amici. Paperotto vive a Quack Town nella fattoria di Nonna Papera.

Vedi anche[modifica]

Link esterni[modifica]

Referenze[modifica]

  1. Domenico Volpi, Didattica dei fumetti, Editrice La Scuola, Brescia, 1977.


Universo Disney

Animazione

Classici DisneySerie televisive Disney con personaggi antropomorfi

Pubblicazioni

I pensieri di PaperoneMinni & CompanyTopolino

Videogiochi

Castle of Illusion Starring Mickey MouseDisney Epic MickeyEpic Mickey 2Il Re Leone (videogioco)Maui Mallard in Cold ShadowTimon & Pumbaa's Jungle GamesThe Lion King II: Gamebreak!

Personaggi funny animal classici

Cip e CiopEzechiele LupoJosé CariocaMinniPanchito PistolesPaperinaPaperinoPaperon de' PaperoniPico De PaperisPippoPlutoQui, Quo, QuaTip e TapTopolino

Personaggi dell'universo Il Re Leone

KiaraKovuMufasaNalaRafikiScarSimbaShenzi, Ed, BanzaiTimon e PumbaaZazu

Personaggi dell'universo Winnie The Pooh

IsaiaKan e GuroPimpiTappoTigroUffaWinnie the Pooh