Warrior Cats (serie)

Da WikiFur.
(Reindirizzamento da Warrior Cats)
Copertina italiana di Into The Wild.

Warrior Cats (titolo originale: Warriors) è una serie di libri fantasy scritta da un trio di autrici inglesi che si firmano con lo pseudonimo Erin Hunter. La serie, iniziata nel 2003 con il primo volume, ha come protagonisti gatti selvatici feral che interagiscono tra loro con comportamenti semi-umani. La saga è anche presente nella lista di bestsellers del New York Times.
E' una serie ancora in produzione che attualmente conta quattro generazioni, ognuna divisa in sei volumi.

Da queste serie sono nati molti libri spin-off e Warrior Cats è stato anche trasformato in una serie di volumi manga realizzati in occidente e in un gioco di ruolo tabletop. In Italia la collana, riproposta con il nome di Warrior Cats, è stata pubblicata a partire dal 2010.

Ambientazione[modifica]

Le vicende si svolgono in luoghi non precisati delle foreste inglesi, nel quale quattro clan di gatti feral (il Clan del Tuono, Clan del Vento, Clan del Fiume e Clan della Tenebra) combattono tra di loro per dividersi il territorio. Tra le varie sottotrame, la vicenda principale tratta di Ruggine, un gatto domestico che, affascinato dalla vita dei suoi compagni selvatici, va a vivere nella foresta. Cambierà il nome in Zampadifuoco, e, assieme ai suoi nuovi amici, combattera' per salire di grado all'interno del suo branco.

Sistema gerarchico[modifica]

Nei clan dei Warriors sono presenti varie tradizioni e riti a cui i gatti si sottopongono per salire di grado e occupare i vari posti del branco. Anche i nomi dei personaggi cambiano a seconda del loro grado e della loro funzione, con determinati criteri.

In ogni Clan, i cuccioli vengono tenuti dalla nascita in un "asilo", protetto dalle madri. Una volta raggiunta l'età delle sei lune i gatti diventano Apprendisti e vengono affidati ai Guerrieri Mentori, che li alleneranno in tecniche di lotta e di caccia. Tutti gli apprendisti prendono "Zampa" come prefisso per il loro nome. Il compito principale degli Apprendisti è quello di cacciare prede per l'intero clan. Gli Apprendisti più grandi o capaci invece difendono il branco da attacchi oppure partecipano in battaglie contro gli altri clan.
Se abbastanza valorosi passano al grado di Guerriero. Il loro nome prede il prefisso "Zampa" e acquista prefissi vari, da "Coda" a "Cuore" o inerenti alle loro caratteristiche del pelo, come "Striscia" o "Macchia". Apprendisti e Guerrieri possono essere sia maschio che femmina.
Le Guerriere incinte diventano Regine, e da quel momento si occupano dei cuccioli nell'asilo, lavorando assieme alle altre Regine.

I gatti con una vasta conoscenza in rimedi e erbe diventano Sciamani. I clan hanno bisogno di un solo Sciamano che si occupa di tutto il clan. Sono addetti sia alle cure mediche degli altri gatti che nel decifrare messaggi mistici e prevedere il futuro. A questi gatti, pero', è proibito avere compagni o fare figli; in compenso godono di speciali privilegi di diplomazia e ogni gatto, anche di Clan diversi, rispetta le loro conoscenze. Gli Sciamani possono prendersi cura dei propri Apprendisti, che rimangono tali fino alla morte del loro mentore.

I CapoClan, che nel loro nome hanno sempre il prefisso "Stella", sono gli indiscussi capi del branco. Prendono decisioni importanti, affidano compiti e Apprendisti ai Guerrieri e sceglono i loro Vice che fungono da consiglieri e che sostituiranno il capo al termine della loro vita. I CapiClan appena nominati devono effettuare un lungo viaggio per tutta la foresta che si conclude in una grotta accessibile da tutti e quattro i branchi. Questa grotta, dove all'interno di nasconde la Pietra di Luna, dona ai CapiClan nove vite.

Nei libri sono presenti non solo quattro clan di gatti senzienti (Clan del Tuono, Fiume, Vento, Tenebra), ma anche tribu' di gatti stranieri che vivono lontani dalla vallata (Tribù dell'Acqua Scrosciante), gatti senza branco considerati pericolosi o fuorilegge e altri animali senzienti, come cani, volpi e tassi.
I gatti dei clan hanno una specie di religione o culto basato sul Clan della Stella, un clan formato dai guerrieri e capi defunti che abita nel cielo ed è capace di parlare ai vivi mandando messaggi agli Sciamani.

Pubblicazioni[modifica]

Warriors (serie originale)[modifica]

Copertina inglese di Fading Echoes.

Racconta la storia di Ruggine e di come riesce a conquistare la fiducia del suo nuovo clan.

  1. Into the Wild (Il ritorno nella foresta in Italia)
  2. Fire and Ice (Fuoco e ghiaccio in Italia)
  3. Forest of Secrets (I Segreti Della Foresta in Italia)
  4. Rising Storm (Prima Della Tempesta in Italia)
  5. A Dangerous Path (Un Sentiero Pericoloso in Italia)
  6. The Darkest Hour (L'Ora Piú Buia in Italia)

Appartenenti ai canoni della serie originale, nel Giugno 2015 sono stati tradotti in lingua italiana anche gli spin-off Bluestar's Prophecy e Firestar's Quest, rispettivamente intitolati La profezia di Stellablu e Stelladifuoco e il Clan Perduto.

Warriors: The New Prophecy[modifica]

Brambleclaw riceve una visita in sogno da StellaBlu, membro del Clan Della Stella, che gli da' il compito di trovare una nuova casa per tutti e quattro i clan. Assieme ai suoi amici, il giovane gatto parte per il mare.

  1. Midnight
  2. Moonrise
  3. Dawn
  4. Starlight
  5. Twilight
  6. Sunset

Warriors: Power of Three[modifica]

I tre nipoti di Ruggine (Hollyleaf, Jayfeather e Lionblaze) sembrano essere protagonisti di un'antica profezia.

  1. The Sight
  2. Dark River
  3. Outcast
  4. Eclipse
  5. Long Shadows
  6. Sunrise

Warriors: Omen of the Stars[modifica]

Jayfeather e Lionblaze scoprono che la profezia parla di un nuovo membro: sta a loro scoprire chi sia.

  1. The Fourth Apprentice
  2. Fading Echoes
  3. Night Whispers
  4. The Sign of the Moon
  5. The Forgotten Warrior

Warriors: Dawn of the Clans[modifica]

Questa particolare collana parla degli avvenimenti avvenuti in un lontano passato, quando i clan non erano ancora nati.

  1. The Sun Trail
  2. Thunder Rising
  3. The First Battle
  4. The Blazing Star
  5. A Forest Divided

Vedi anche[modifica]

Link esterni[modifica]


Fmpiccolo.png