We're Back! - Quattro dinosauri a New York

Da WikiFur.
(Reindirizzamento da We're Back!)
Locandina del film.
Se ti riferisci al romanzo di Hudson Talbott, consulta la voce We're Back! A Dinosaur's Story.

We're Back! Quattro dinosauri a New York (titolo originale: We're Back! A Dinosaur's Story) è un film d'animazione del 1993, diretto da Ralph Zondag, prodotto da Steven Spielberg e distribuito dalla compagnia Universal Pictures. Basato sull'omonimo romanzo per bambini scritto da Hudson Talbott nel 1987, narra le vicende di un gruppo di dinosauri antropomorfi che si ritrovano a New York.
Il film ha generato un piccolo franchise multimediale che comprendeva un videogioco distribuito per la console portatile Game Boy Color, una serie di pupazzi gonfiabili per la sfilata del Macy's Thanksgiving Day Parade del 1993 e una linea di action figures. Tuttavia, le recensioni sulla pellicola sono state generalmente mediocri o negative, totalizzando un punteggio complessivo del 33% sul sito Rotten Tomatoes[1]. In particolare, una recensione del quotidiano Los Angeles Times definisce la qualità d'animazione mediocre, e la trama superficiale[2].

Trama[modifica]

Il film si apre con un piccolo uccellino chiamato Buster che è sbeffeggiato dei fratelli per essere il più piccolo. Nel tentativo di abbandonare il nido, il piccolo incontra Rex, un intelligente e simpatico Tirannosauro che stava giocando a golf. Buster si confida con il dinosauro spiegandogli che era stufo della famiglia e vuole andare a lavorare in un circo. Rex inizia così a raccontare la sua storia.

Comincia un lungo flashback: nel cretaceo Rex, dapprima feroce e selvaggio, acquista intelligenza e l'abilità di amare grazie ad un miracolosi cereale chiamato Grano Celebrale. Assieme ad altri tre dinosauri (il Triceratopo Spiaccica, il Parasaurolofo Goffardo e l'incantevole Pteranodonte Elsa) fa conoscenza del Capitano Occhidolci, geniale scienziato che ha fornito loro il cereale e che ha come scopo quello di rallegrare i bambini.
Occhidolci spiega ai dinosauri che il desiderio piu' ardito dai bambini di tutto il mondo è quello di vedere un dinosauro vero. Lo scienziato spega quindi che vuole portare il gruppo di dinosauri evoluti nel presente, a New York, per poter farli giocare con i bambini. Il professore però li mette anche in guardia nei confronti del Professor Sguercio, il suo malvagio fratello gemello. La macchina ritorna al presente e i quattro dinosauri vengono fatti atterrare a New York: qui incontrano Louise, un ragazzino in fuga dalla sua famiglia (che non sopporta più per le troppe attenzioni) e, in seguito, la sua amica Cecilia (che invece non incontra mai i suoi genitori, sempre in viaggio per lavoro) i quali tentano di aiutarli ad arrivare al museo.

Durante il loro viaggio pero', i bambini incappano nel Professor Guercio, che, presentatosi come direttore di un "circo della paura", convince a firmare ai ragazzini un contratto per lavorare nella sua compagnia. Fornisce poi ai dinosauri (incappati anche loro sotto il contratto) un medicinale che li fa tornare feroci come prima. Durante il grande spettacolo succede un imprevisto e i feroci dinosauri perdono il controllo; Rex attacca Sguercio ed è in procinto di divorarselo, ma Louise si frappone, implorando Rex con l'amore a non farlo, per non essere un mostro come il malvagio Sguercio: il potere dell'amore è cosi forte che l'effetto dello Strizzacervelli viene annullato e Rex ritorna buono come prima. Con un abbraccio, i ragazzi riescono così a far tornare intelligenti e buoni i dinosauri. Louise, Cecilia e i quattro dinosauri riescono finalmente a recarsi al Museo di Storia Naturale, a bordo della nave di Occhidolci, mentre il malvagio Professor Sguercio viene divorato vivo dai corvi.
La storia ha lieto fine: Rex e i suoi amici iniziano a lavorare per il museo divertendo i bambini ed esaudendo il loro desiderio, Louise e Cecilia si fidanzano e tornano dalle corrispettive famiglie riuscendo a ristabilire l'amore famigliare.

L'uccellino Buster, alla fine del racconto di Rex, impara la lezione e decide di tornare nel suo nido.

Personaggi animali[modifica]

  • Rex, un tirannosauro arancione e giallo, leader del gruppo di dinosauri. Viene rappresentato come il piu' intelligente del gruppo e ha la passione per il golf. Rex è disegnato seguendo il profilo classico ma errato del Tirannosaurus rex: la sua andatura è bipede e tiene la coda quasi appoggiata al terreno. In effetti, questo era il modo con cui era immaginato il Tirannosauro negli anni 60-70; ai giorni nostri, si è scoperto che una simile postura sarebbe stata impossibile per un animale di quelle dimensioni. Il Tirannosauro teneva la testa e il corpo paralleli al terreno, bilanciando il peso della testa con la coda.
  • Spiaccica, un triceratopo blu e celeste ingombrante e goffo, ma molto dolce e gentile. Ha il difetto di calpestare accidentalmente piccoli animali che non vede mai.
  • Elsa, una pterodattila viola e rosa. E' l'unica femmina del gruppo e la piu' dolce. Si affeziona molto velocemente a Rex, tanto da innamorasene.
  • Goffardo, un parasauro verde, il piu' simpatico e imbranato del gruppo.
  • Buster: un uccellino blu irruento ed irrequieto, protetto dalla madre e divenuto oggetto di scherno da parte dei fratelli maggiori, che lo tormentano e lo prendono in giro. Vorrebbe scappare di casa per essere indipendente, ma dopo la storia di Rex, capisce di essere ancora troppo piccolo per un passo così lungo.

Personaggi umani[modifica]

  • Louie: un bambino che, stufo delle eccessive attenzioni dei genitori, ha deciso di vivere in maniera indipendente e senza fissa dimora. E' amico dei quattro dinosauri e sa dimostrarsi un ragazzino furbo, intelligente e coraggioso.
  • Cecilia Nuthatch: una dolce e graziosa bambina amica dei quattro dinosauri, trascurata dai suoi genitori che sono sempre via; svilupperà durante il film una certa infatuazione per Louie.
  • Capitan Occhidolci: un geniale scienziato/mago buono, gentile e generoso; amico dei quattro dinosauri e inseguito di Louie e Cecilia. La sua missione è realizzare i sogni di tutti i bambini del mondo, portandogli gioia e riaccendendo in loro la speranza.
  • Arcibaldo: un clown simpatico, gentile e amichevole del "circo della paura", amico dei protagonisti. Nonostante sia sempre molto efficace verso il pubblico con i suoi sketch, non riesce mai a fare buona impressione sul suo padrone, il Professor Sguercio, che lo disprezza e gli a proibito di esibirsi nei suoi mumeri comici e pagliacceschi, relegandolo a semplice uomo delle pulizie.
  • Professor Sguercio: è il principale antagonista del film. Fratello gemello di Capitan Occhidolci, è il direttore del "circo della paura" e si dimostra uno scienziato/stregone malvagio, disonesto, spietato, crudele, manipolatore, scaltro, sinistro e senza cuore. Il suo scopo è terrorizzare tutti i visitatori del circo in cerca di emozioni forti, per potersi arricchire, ed ache per ricavarne un sadico piacere. Alla fine rimane solo, abbandonato da tutti e in preda al terrore dato che stando solo non riesce a spaventare nessuno, per poi morire divorato dai suoi stessi corvi. L'unica cosa di cui ha paura è la solitudine.

Scene tagliate[modifica]

Una scena eliminata dal montaggio originale del film mostrava il professor Sguercio incatenare e rinchiudere i quattro dinosauri in gabbia, raccontar loro dell'incidente in seguito al quale perse l'occhio (strappatogli da un corvo quando era ancora un ragazzino) e somministrare a ciascuno di loro la dose di Strizzacervelli necessaria a farli regredire al loro stato primordiale e selvaggio. Fu completamente disegnata ed animata (anche se non doppiata), ma venne in seguito scartata perché considerata troppo forte. Tuttavia, alcuni spezzoni della scena sono stati inseriti nel trailer del film.

Vedi anche[modifica]

Link esterni[modifica]

Referenze[modifica]

  1. We're Back! A Dinosaur Story su Rotten Tomatoes.
  2. Spielberg's 'Dinosaur's Story': 'Jurassic Park' It's Not, Los Angeles Times, 24 Novembre 1993.